Le dichiarazioni dell’allenatore del Cagliari, Gianfranco Zola, alla vigilia della sfida contro l’Hellas Verona di Andrea Mandorlini.

“Partita importantissima, contro una diretta concorrente ed è fondamentale fare un buon risultato. Domani alla prestazione bisognerà aggiungere punti. Il Verona è un’ottima squadra, di spessore. Capitano annate in cui il rendimento non è quello del campionato precedente. Mi aspetto un Verona che farà di tutto per fare risultato. Da un punto di vista psicologico è importante batterli, sarebbe destabilizzante per loro. Rispetto alle gare con Roma, Torino e Inter troveremo una squadra abbottonata e ci sarà bisogno di un altro tipo di partita. Non mi aspetto di certo regali e spero in una grande prestazione dei miei per fare risultato – spiega il tecnico sardo – Potrebbe essere il momento di Diakitè, ha fatto grandi passi e potrebbe essere la sua partita. Ha grande personalità. Toni per loro è una pedina fondamentale, non solo sotto porta, ma anche perché permette di far salire la squadra e il Verona sfrutta a pieno le caratteristiche di Luca con giocatori molto veloci e abili nelle ripartenze. Gonzalez? Essendo un ex ci tiene molto a giocare questa partita”.