Il Tribunale Nazionale Federale ha inflitto 5 punti di penalizzazione al Parma Calcio, da scontare nella prossima stagione di Serie A, e due anni di squalifica per l’attaccante Calaiò, reo di aver inviato un messaggio sospetto a un tesserato dello Spezia prima della gara che ha consegnato la promozione in A al club crociato nella scorsa stagione. Foto: Eurosport.com