Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha disposto un ricorso agli organi federali per invalidare la delibera della Lega A che ha stabilito la riparazione lievitata da 30 a 60 milioni di euro per le squadre retrocesse.

Zamparini chiede che la medesima cifra, con in più i 7.5 riconosciuti a chi si qualifica in Europa, per un totale di 67.5 distribuiti in base ai ricavi.

Anche la Lega B non ci sta al “paracadute” ed è pronta ad allearsi con Zamparini.