Le buone notizie erano nell’aria per il club siciliano e da ieri sono ufficiali. La prima, dall’a.d. del Palermo, Daniela De Angeli: «Stipendi di gennaio pagati giovedì mediante l’incasso di crediti commerciali; il resto sarà pagato lunedì mediante parte del credito ex Alyssa, quindi nessun rischio di penalizzazioni». La seconda dalla Cassazione, che ha infatti respinto la richiesta di sequestro di 50 milioni di euro dalle casse del Palermo, ricorso presentato dalla Procura e ritenuto inammissibile. È stata accolta, quindi, la richiesta del procuratore generale che giovedì aveva chiesto il rigetto dell’istanza presentata dal pool della Procura del capoluogo siciliano che da quasi 2 anni sta indagando sui bilanci del club rosanero. L’ex presidente Maurizio Zamparini, ai domiciliari, tramite i legali ha emesso una nota in cui sottolinea che “l’unico interesse in questo momento è quello del salvataggio della squadra”. Fonte: La Gazzetta dello Sport