Stupisce la spocchiosità della Gazzetta: fa incazzare non tanto la notizia della tensione finanziaria del Verona (che equivale a scoprire l’acqua calda, non solo per il Verona ma per ogni società di calcio). Stupisce il fatto che non capiscano che titolare di paracadute-bis significa dare una visione del campionato "economica-finanziaria" da già tutto deciso: a nulla vale l’aspetto sportivo, la competizione e così via. E dal giornale sportivo di maggior diffusione nazionale questo equivale a una sconfitta. Lo sport è morto, è solo business… e quindi capisco anche la deriva al gossip degli ultimi anni. Ben vengano le notizie economico finanziarie, ma tempestive non in ritardo di mesi (l’accenno al bilancio fa sorridere, visto che i primi a dare la notizia furono Hellas Live e Veronacolcuore il 7/12/2016 seguiti a distanza di settimane da altri). Un suggerimento alla Gazzetta: parli di sport nella pagina dedicata al Verona (e a qualunque altra squadra), parli di derby, parli dello sprint finale, delle scelte di Pecchia, e delle condizioni di Pazzini e co. Faccia poi una rubrica settimanale in cui descriva con attenzione le problematiche finanziarie economiche e contabili di ogni squadra professionista sportiva italiana. E lasci concentrare noi tifosi sul derby di lunedì. Alex – Verona col Cuore