La Federazione olandese ha deciso di mettere la parola fine sulla Eredivisie 2019/20. Dopo una riunione tra la KNVB e i club di prima e seconda serie, è diventata ufficiale la notizia che era nell’aria già da giorni, da quando il Primo Ministro, Mark Rutte, aveva disposto il divieto di organizzare eventi di massa fino al primo settembre. Il titolo non verrà assegnato, così come è stato deciso di bloccare sia le retrocessioni che le promozioni, nonostante il parere contrario di molte società, il cui voto è stato ribaltato dalla Federcalcio stessa.