“Contro il Sassuolo indisponibili Hallfredsson e Ionita. Marquez se sta bene partirà titolare. Sala invece è da valutare dopo la botta subita in allenamento. Obbadi? Partirà dal 1′ e non è da escludere che possa giocare insieme a Tachtsidis”

L’analisi di Andrea Mandorlini alla vigilia di Hellas Verona-Sassuolo.

“La vittoria contro la Fiorentina? È stato un risultato importante, ma nel giro di un paio di giorni abbiamo pensato solo alla partita di domani. L’obiettivo è ormai raggiunto e adesso il campionato prende un’altra piega. Il Sassuolo? Ho un bel rapporto con la società. Sono stato un anno con loro. Hanno giocatori importanti e giocatori interessanti. Non sarà una partita facile. Anche se la salvezza ormai l’abbiamo ottenuta, gli stimoli non devono mai mancare. È dovere dell’allenatore e dei giocatori proseguire al massimo per migliorare la classifica. Gli infortunati? Hallfredsson non ha recuperato. A parte Ionita abbiamo tutti a disposizione. Se mi aspettavo di arrivare alla salvezza con sette giornate di anticipo? Certamente. Anche il Sassuolo ce l’ha fatta, ma la vittoria dovremo sudarla. Il turnover? Gioca la miglior formazione, ma non è detto che siano sempre gli stessi. Chi giocherà vorrà dire che se l’è meritato durante la settimana. Con i ragazzi sono stato chiaro, gioca chi si guadagna in posto. Il ruolo di Sala? Nella carriera di un giocatore ci sono tante esperienze. Lui ora sta provando diverse posizioni e sono certo che gli tornerà utile. Se sono soddisfatto di questo campionato? È stata la stagione più bella, come spesso ho detto, ovvero quella della conferma. Adesso siamo qua, a sette giornate dalla fine a parlare di una salvezza ottenuta, direi che è andata bene. Il ritorno di Rafael? Non avevo dubbi che si sarebbe fatto trovare pronto. È un giocatore di qualità e lo so bene da diversi anni. Ha avuto alti e bassi, ma ora sta benissimo. È uscito da un momento difficile ed è tornato al meglio. Le 300 presente di Rafael? Sono numeri importanti, ma conta relativamente. Il suo percorso testimonia quanto ci tenga al Verona. Ha la possibilità di andare oltre le 300 partite. La formazione? Vedremo domani, ma se se la sentirà in difesa giocherà Rafa Marquez. Sala sta abbastanza bene, ma non è al massimo. Aspettiamo 24 ore per decidere. A centrocampo sono in cinque a contendersi la maglia da titolare. Obbadi in regia contro il Sassuolo? Non lo so, ma abbiamo 11 diffidati. Lui ha cambiato la partita a Firenze. Potremmo vederlo in cabina di regia assieme a Tachtsidis. È un giocatore bravo e può ricoprire diversi ruoli”.