“Verona rappresenta un altro progetto che ha ottenuto l’interesse pubblico, dove il Bentegodi sarà abbattuto e ricostruito nello stesso luogo, con un modello molto originale, promosso da soggetti internazionali: ai club viene chiesto “solo” di giocare nel nuovo stadio, destinando una piccola porzione di biglietteria e una parte delle aree corporate e commerciali, per contribuire alla sostenibilità dell’opera” ha dichiarato il presidente del Credito Sportivo, Andrea Abodi, a La Gazzetta dello Sport.