Il Veneto è stato inserito nella lista dei territori meno a rischio e quindi non subirà nessuna limitazione in più rispetto a quelle decise a livello nazionale, come ad esempio il coprifuoco alle 22. Bar, ristoranti e negozi rimarranno aperti con l’orario attuale (ore 18) e non ci saranno limitazioni agli spostamenti (sino alle 22) su tutto il territorio di competenza. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni. Chiuse piscine, palestre, cinema, teatri. Restano aperti i centri sportivi. Scuola a distanza al 100% per le superiori. Elementari e medie continuano invece in classe. Sabato e domenica chiusura dei centri commerciali, eccetto farmacie e generi alimentari. La capienza dei mezzi pubblici – esclusi gli scuolabus – scende al 50%.

Il nuovo Dpcm entrerà in vigore da venerdì 6 novembre sino a giovedì 3 dicembre.