Un acquisto di prospettiva firmato Sean Sogliano. Rade Krunić è un centrocampista offensivo classe 1993 della Bosnia Erzegovina. – Ho firmato il contratto col Verona e nei prossimi mesi diventerò un calciatore della società scaligera. Il trasferimento è a titolo definitivo e arriverò in Italia a gennaio 2015. I prossimi mesi giocherò ancora per il Donji Srem in prestito. Mi auguro di essere pronto e al top della forma quando arriverò all’Hellas, per disputare gare all’altezza – ha dichiarato a calciodellest.com – Il mio ruolo è quello di trequartista e non fa differenza se davanti a me giocano una o due punte. Le mie qualità? Non amo parlare di me, preferisco lo facciano gli esperti insieme ai miei allenatori. Penso comunque di saper gestire bene il pallone e di avere una buona abilità palla al piede e nel toccare la sfera. Inoltre penso di avere una buona visione di gioco, che mi permette di fornire assist ai miei compagni – si racconta – Sono molto contento di trasferirmi in Italia, in uno dei campionati più competitivi del mondo. Non vedo l’ora di vestire la maglia del Verona e giocare in Serie A. Ho seguito molto il campionato italiano lo scorso anno – spiega – ed ho visto spesso le partite del Verona. C’è una tifoseria molto calda e bella da vedere, spero di entrare velocemente nei cuori dei tifosi, e di fare molto bene con la maglia gialloblù. A chi mi ispiro? Il calciatore che ho sempre ammirato è Ronaldinho, ho cercato di prendere spunto da ogni sua giocata. Diciamo che è molto più di una semplice ammirazione – annota – A Verona sono stato due giorni e sono stato molto bene, compreso il momento della firma. Mi hanno spiegato, ed è la cosa che mi ha colpito di più, che questa società vuole crescere di anno in anno -.