“È un periodo in cui le cose non girano per il meglio, ma è stato un sollievo il fatto di riuscire a trovare il pareggio in extremis con il Brescia dopo aver rischiato di perdere la partita. Dobbiamo aggrapparci a questo punto per fare bene nei prossimi impegni. C’è rammarico quando non si riesce a segnare, specie se si pensa che tra Milan, Parma, Inter e Brescia abbiamo creato almeno quattro occasioni a partita clamorose. Siamo stati sfortunati, ma prima o poi il pallone entrerà – ha dichiarato a Udinese TV l’ex portiere dell’Hellas Verona, Nicolas – Musso? Per me rimane sempre il “supereroe” che conosciamo, anche se sta attraversando un periodo di calo. Ieri dopo il gol subito si è subito rifatto con una bella parata sul colpo di testa di Donnarumma. Gli errori capitano e lui sbaglia meno di altri portieri. Il nostro gruppo di portieri è molto affiatato, ci aiutiamo a vicenda. Alla fine Juan è quello che porta in campo il lavoro di tutti noi e lo fa in maniera davvero onorevole. La sfida con l’Hellas? Ho giocato diversi anni in quel club. Troveremo una squadra carica dopo aver battuto la Juventus, ma dobbiamo guardare a noi stessi e vincere in casa nostra".