“È sempre bello parare un rigore anche se purtroppo non è servito per il risultato finale. L’addio alla Juventus di Buffon? Era uno dei miei esempi, per me è un idolo. C’è tanto rammarico per non essere riusciti a raggiungere l’obiettivo salvezza, ma quando la testa non va i risultati non arrivano. La mentalità non era quella giusta ed è per quello che siamo retrocessi – ha dichiarato Nicolas – Ultima panchina di Pecchia col Verona? Spetta alla società decidere. Tutti ci dobbiamo assumere le colpe di questa stagione. Il mio futuro? Sono sereno, ho un contratto fino al 2020 e sono pronto a rimanere. Testa e cuore a disposizione dell’Hellas Verona per riportarlo dove merita”.