“Cosa mi aspetto da qui alla fine? Sicuramente dobbiamo mantenere o accrescere ulteriormente il nostro livello di gioco, l’entusiasmo, la solidità mostrate contro la Salernitana”. Sempre pacato, ma altrettanto determinato, Alessandro Nesta è pronto a spronare il suo Perugia in vista dello scontro di venerdì sera (ore 21) al Curi contro il Verona. “Formazione che come altre ha avuto difficoltà nel rendimento, ma adesso un po’ come noi è in un buon momento di condizione, sarà senza dubbio una bella partita, molto equilibrata. Una partita che si deciderà sulla conquista degli spazi, loro dispongono di un buon palleggio anche se ultimamente hanno atteso almeno inizialmente gli avversari. E sarà fondamentale anche la concentrazione, come il commettere meno errori possibili e sfruttare al meglio l’occasione giusta”. Mancherà l’attaccante Sadiq, appiedato dal giudice sportivo, “ho un paio di soluzioni da valutare per sopperire alla sua assenza. I nuovi arrivi dal mercato? Abbiamo tratto beneficio, sono arrivati giocatori che ci consentono alternative in campo, sono sicuro che chi giocherà darà il massimo”. Un Nesta che chiama ancora a raccolta i tifosi: “Li ho ringraziati per la splendida coreografia e l’incitamento contro la Salernitana, spronandoli a continuare. Dobbiamo essere un tutt’uno, squadra-tifosi, fino alla fine”. Il Perugia comunque, nelle ultime due gare ha fatto dei grandi passi in avanti, non soltanto per le vittorie… “Ho visto una squadra solida, anche fisicamente, pronta a reagire nelle difficoltà. Tutti hanno lottato, ogni reparto è andato in soccorso all’altro, questo mi piace. E’ il Perugia che da inizio anno avevo in mente, sappiamo che troveremo altri momenti di difficoltà ma non dobbiamo perdere il nostro entusiasmo”. Fonte: umbria24.it