Senza peli sulla lingua l’ex difensore dell’Hellas Verona, oggi capitano del Bari, Vangelis Moras: "Sarà una guerra e vediamo se abbiamo le palle. In questo momento facciamo schifo. Cerchiamo di stare uniti non di mettere zizzania. I risultati non sono quelli che merita questa città. Si può dire che Moras è scarso – ha concluso come riporta Repubblica.it – ma non bisogna toccare la professionalità delle persone. Non ho mai addebitato la negatività ai tifosi o alla piazza. Ho firmato un biennale, ho sposato un progetto. Non ho voluto chiedere scusa ai tifosi dopo il ko di Vercelli perché non siamo sconfitti. Lo faremo con i compagni, a fine stagione, se non raggiungiamo gli obiettivi prefissati”