C’è anche Maurizio Setti tra i componenti della cordata che sta tentando la scalata al Modena. Il club emiliano è fallito nel 2017 ed è stato escluso dal campionato di Serie C. Secondo la procedura di legge è stato messo all’asta e del gruppo che punta a rilevarlo fa parte pure Setti – si legge su La Gazzetta dello Sport – Il regista dell’operazione è l’avvocato Gianpiero Samorì. Il presidente del Verona acquisirebbe una quota inferiore al 5%. Se l’affare dovesse avere esito favorevole, il Verona potrebbe costituire un progetto di collaborazione tecnica con il nuovo Modena, che probabilmente ripartirà dalla D, cui verrebbero girati in prestito dei giocatori, usciti dal settore giovanile, da formare nella categoria inferiore.