“Juric sta facendo un grande lavoro da due anni, la loro squadra è fisica e tecnica, sempre aggressiva. Bisogna affrontarla con attenzione, è stato in grado di battere il Napoli e l’Atalanta, è una squadra di valore. Dobbiamo fare molto movimento, perchè loro sono forti nell’uno contro uno. Se è il caso di guardarsi dietro in classifica? Abbiamo sempre puntato sulle nostre prestazioni, mai quello degli altri. E’ il nostro percorso che ci interessa. Se guardiamo il risultato degli altri sarebbe limitativo, concentriamoci sulla nostra partita perchè è difficile. Mancano ancora 13 gare. Se il Milan andrà in Champions? Sicuramente saremo una squadra che daremo il massimo. Ma ci sono 7 squadre molto forti, se non andremo in Champions saremo delusi, noi vogliamo andarci. Il Verona cerca più i duelli e dobbiamo dare pochi punti di riferimento, se giocheremo una gara più tecnica avremo le nostre possibilità. Come mi spiego tutti questi infortuni? Ci stiamo lavorando, siamo molto attenti ai carichi di lavoro, purtroppo i tanti impegni ci hanno messo in difficoltà. E’ la prima volta che abbiamo questi numeri, stiamo lavorando per diminuirli. Col Verona abbiamo pareggiato lo scorso anno e in questo campionato. E’ un avversario che ci crea difficoltà ma dovremo essere preparati. Domani meglio Krunic o Diaz? Hanno caratteristiche diverse, Krunic sta bene, ha riposato mercoledì, è più probabile che giochi lui. Come sta Tonali? Sta bene, ha fatto delle buone prestazioni e sta crescendo, sta bene sia fisicamente che mentalmente. Se a Verona ci saranno più spazi? Sulla carta il Verona aggredisce più dell’Udinese, quindi dovrebbero esserci più spazi” ha dichiarato in conferenza stampa, l’allenatore del Milan, Stefano Pioli.