“Giocare alle 21:45 dal punto di vista medico è un autentico disastro per la salute, al di là di chi vince o perde. Con questi ritmi vanno incontro ad un esaurimento fisico. Più sono le ore che si perdono di recupero, maggiore sarà la sindrome che porta ad esaurimento fisico: la salute è minacciata seriamente” ha dichiarato a Radio Punto Nuovo il responsabile medico della Lazio, Ivo Pulcini. Fonte: ANSA