“C’è il rimpianto che la differenza l’hanno fatta gli scontri diretti e sappiamo come abbiamo perso a Verona, con due rigori di quel tipo, oltre a quello che abbiamo buttato noi – ha dichiarato l’allenatore del Frosinone, Pasquale Marino – Resta il fatto che questa squadra ha fatto gli stessi punti del Verona, che è una corazzata, ma non sono bastati. La vera sorpresa di questo campionato è stata la Spal. Adesso nei playoff dobbiamo dimostrare di essere superiori ai nostri avversari”.