”L’inizio di campionato per la Primavera? Siamo partiti abbastanza bene, sicuramente con il giusto spirito. Tutti i ragazzi si sono messi subito a disposizione di mister Corrent e, quando trovi un gruppo che ha testa e voglia di farsi trovare pronto, poi il lavoro paga. Le vittorie ottenute aiutano, ma ciò che fa la differenza è la voglia di mettersi in discussione e di migliorarsi ogni giorno. Io spero che la squadra non perda questa voglia, sono contento di come hanno iniziato i ragazzi. La soddisfazione è estesa anche all’ottimo lavoro dell’Under 17, che ha iniziato con quattro vittorie e un pareggio, e al buon avvio dell’Under 16, con l’Under 15 che ha inziato a costruirsi – ha dichiarato Margiotta a Telearena – Corrent? È un allenatore che ha molta voglia di fare bene il suo lavoro. Dedica tutto il suo tempo per mettere a disposizione dei giocatori le sue conoscenze e la sua determinazione. Questa è la mentalità che contraddistingue tutti gli allenatori del nostro Settore Giovanile, da Porta, Pellegrini, Saviolo a tutti gli altri fino all’attività di base. Indicazioni precise ai tecnici? Chiaramente c’è una linea e un progetto tecnico comune che parte dalla Prima Squadra. Sono qui da tre anni e ho avuto modo di constatare quanto sia importante e forte avere un legame e un interscambio di informazioni con gli addetti al lavoro della Prima Squadra, a partire dal Direttore Sportivo. La società è sempre stata molto vicina alle formazioni giovanili, questo fa bene a tutto il club, è un lavoro utile alla Prima Squadra ed è un fattore positivo per un lavoro il più possibile armonico”. Fonte: hellasverona.it