“La squadra sta molto bene e lo abbiamo dimostrato soprattutto nel secondo tempo di Firenze. Il morale nello spogliatoio non è alle stelle ma è alto. A parte contro Sampdoria e Udinese, abbiamo sempre offerto ottime prestazioni, dimostrando che possiamo giocarcela contro tutti, anche contro una squadra importante come la Fiorentina. Dopo il ko con la Samp ci siamo accorti che fino alla fine sarebbero state tutte finali per noi. La cosa certa è che questa squadra e questo gruppo credono fortemente alla salvezza – ha dichiarato alla radio ufficiale dell’Hellas Verona il terzo portiere gialloblù, Richard Gabriel Marcone – Come stiamo preparando la sfida del Bentegodi contro il Carpi? La stiamo preparando bene come sempre facciamo del resto, dando il massimo in allenamento per ottenere la vittoria. I nostri tifosi ci sono sempre vicini, ci danno una grossa mano e cercheremo di sfruttare il fattore Bentegodi. Il Carpi ha nell’intensità la loro arma migliore, corrono molto e hanno lo stesso carattere e modo di giocare ai tempi della serie B. Sicuramente verranno a Verona per giocarsela a viso aperto. Se ci crediamo alla salvezza? Non è un modo di dire ma noi tutti ci crediamo davvero. Abbiamo gli scontri diretti in casa, le nostre dirette avversarie non corrono quindi possiamo ancora centrare il nostro obiettivo. La squadra ci crede. Lo spogliatoio gialloblù? Mi sono trovato subito bene, un ambiente da 10 e lode”.