Il bilancio dell’allenatore dell’Hellas Verona dopo il quarto pareggio nelle prime sette giornate di campionato.

“È stata una partita tirata, un bel derby combattuto, si poteva vincere, loro sono stati bravi a rimetterla in piedi dopo il nostro vantaggio, ma nel finale abbiamo avuto un bel po’ di problemi fisici ma tutto sommato è un pareggio positivo. Stiamo facendo quello che possiamo. Abbiamo concesso qualcosa ma penso sia normale. In attacco siamo messi un pó così, ma Juanito Gomez, che punta centrale non è, qualche occasione l’ha avuta. Lo stesso Sala sta giocando esterno alto ma è un centrocampista, si era fatto male ieri nell’ultimo allenamento ma ha stretto i denti perchè voleva esserci. Ci stiamo adattando un pó tutti ma in generale stasera non abbiamo demeritato. Hallfredsson? Per noi è giocatore importantissimo, fondamentale averlo recuperato. Dobbiamo e possiamo migliorare. In sette primi tempi non abbiamo preso mai gol, nei secondi tempi ne abbiamo subiti invece dieci, quindi dal punto di vista nervoso dobbiamo lavorare. Ora la sosta, anche se qualche giocatore va in nazionale, ci permetterà di recuperare al meglio. La classifica? Noi guardiamo a casa nostra, inutile piangerci addosso, giocando con questa voglia e con questo carattere inizieremo a vincere qualche partita”.