“La giornata di ieri è stata strana, diversa particolare. Non potevo ufficializzare questa notizia perché non si riusciva a comunicare coi famigliari di Davide, quando poi si è incominciato a parlare di questa tragedia c’erano Genoa e Cagliari, una delle società più importanti della sua carriera, che stavano per entrare in campo. È arrivata la chiamata di Giulini che spiegava che la squadra non voleva giocare, con il Genoa che si è subito accodato alla decisione con grande sensibilità. Poi il rinvio del derby di Milano non facile per la mole di biglietti venduti. Ma credo che alla fine sia stata la decisione più giusta per onorare la memoria di Astori, anche se ovviamente dispiace per chi si era organizzato per seguire la propria squadra facendo anche sacrifici – ha dichiarato Giovanni Malagò, presidente del CONI, ospite a Tiki Taka – Ho proposto che tutte le squadre scendano in campo con la maglia di Davide Astori e tutte hanno aderito e ora stiamo facendo partire la macchina organizzativa. La seconda cosa è che devo fare una precisazione visto che sembrava che ci potesse essere il rinnovo di contratto postumo di Davide, ma è una fake news. La Fiorentina farà qualcosa per la famiglia del giocatore anche se non sembra essere quanto emerso nelle scorse ore, ma preferisce tenerlo riservato e per questo va rispettata la loro decisione”. Fonte: TMW