“Sento regolarmente Moras e poi i vecchietti terribili: Rafael, Gomez, Sandro Mazzola e Hallfredsson… Un errore mandarci via quasi tutti. Dio solo sa la fatica che abbiamo fatto per tornare in alto. Tutti a metterci i bastoni fra le ruote fino ai tempi della serie C, ma noi duri e poi come si fa a vedere centinaia e centinaia di tifosi che ogni domenica seguono l’Hellas ovunque. Guardate, mi augurerei una salvezza miracolosa, ma se così non fosse, con la loro spinta è già iniziato il futuro del Verona – ha dichiarato l’ex difensore dell’Hellas Verona Mimmo Maietta a L’Arena – Mamma mia quanti bei ricordi. Conosco tutte le canzoni dei ragazzi, mi piace quella che racconta come possono passare i presidenti, gli allenatori ed i calciatori, ma l’Hellas resterà. Bella davvero. Da quel coro deve ripartire sempre la storia di un grande club come il Verona. Il mio addio a Verona? Oramai non c’è più nessuno di quelli che hanno deciso. Che dispiacere, non sarei mai andato via. Ma chissà, magari un dì si può tornare dove si è stati benissimo”.