Ieri sera l’Hellas Verona ha ufficializzato i numeri di maglia dei gialloblù di Fabio Grosso per la stagione 2018/19. N.11 Pazzini, 10 per Di Carmine, 9 per Ragusa… 16 a Seung-Woo Lee. Una scelta quella del club scaligero che ha trovato tanti pareri contrari tra i tifosi coreani. I fan dell’attaccante ex Barcellona si aspettavano infatti la maglia n.9 per il loro idolo e da ieri sera stanno esternando il loro malcontento sulla pagina Instagram di Hellas Live. Questo il messaggio: “Questa decisione è una grave mancanza di rispetto verso il giocatore. Togliergli il numero senza nemmeno averglielo chiesto è veramente una decisione pessima. Il 9 era di Lee e in Corea erano previsti acquisti di maglie in gruppo con quel numero. Noi sinceramene siamo veramente molto dispiaciuti per questa decisione”. L’attaccante sudcoreano, impegnato ai Giochi Asiatici, prima ambiva alla 10, numero che alla fine si è aggiudicato all’asta l’ex attaccante Perugia. Ma in Coppa Italia al Bentegodi contro la Juve Stabia, Seung-Woo Lee si era invece presentato col 9 e questo aveva fatto ben sperare i tifosi sudcoreani, pronti a mettere mano al portafogli per acquistare la casacca scaligera. Una scelta a quanto pare che non ha reso felice sia l’attaccante che i numerosi tifosi che seguono l’Hellas Verona solo grazie a Seung-Woo Lee.