“L’Hellas Verona è la squadra più forte con cui ho giocato. Sono contento del campionato che sto disputando ma non ancora soddisfatto perché non abbiamo fatto nulla. Quanto mi manca il gol? Mi considero un attaccante e per me il gol è determinante. Lavoro più per la squadra, come mi chiede il mister, ma spero di tornare al più presto al gol – ha dichiarato Luppi – Accetto sempre le scelte del mister e anche quando sono rimasto seduto in panchina, sono sempre stato bene fisicamente. Verona nemico di se stesso? Contro di noi tutti danno il sempre massimo e noi non possiamo mai abbassare la guardia. Se il Verona andrà in Serie A? Si – tuona Luppi – All’Hellas ho trovato un gran gruppo e le stesse sensazioni provate a Sassuolo quando abbiamo vinto il campionato e questo mi fa ben sperare. Le squadre dietro di noi? Non è un nostro problema. Noi dobbiamo tirare e continuare a fare quello che stiamo facendo, gli altri invece devono inseguirci”.