La maglia home di Pazzini, autografata, ad arricchire l’asta benefica organizzata venerdì scorso nel Duomo di Verona dal Centro di Accoglienza ad Elevata Integrazione Socio-Sanitaria, durante la quale sono stati battuti i presepi realizzati proprio dagli ospiti disabili del CERRIS. Il ricavato della serata sarà devoluto all’assistenza di tutti gli ospiti diversamente abili della struttura con il quale il Club collabora ormai da tempo manifestando il proprio supporto all’inclusione sociale attraverso lo sport. Un cammino, quella tra l’Hellas Verona e il Centro, nato nella stagione 2014/2015, e cresciuto negli anni nel segno della continuità. Il club, quindi, ha accolto l’invito del Vescovo di Verona Mons. Giuseppe Zenti, del dirigente psicologo del CERRIS Fabrizio Varalta e di don Luigi Cottarelli, parroco del Duomo (nella foto), partecipando all’evento con la maglia del ‘Pazzo’, ma non solo. L’Hellas ha voluto contribuire in maniera attiva, aggiudicandosi una delle opere più rappresentative della serata, a dimostrazione che l’amore per il Verona e i valori dello sport non conoscono barriere.

fonte: hellasverona.it