In occasione del 20 novembre, Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, l’UNICEF, in collaborazione con la Lega Serie A, lancerà un’iniziativa che vedrà coinvolto il mondo del calcio: durante le gare della 13a giornata di Serie A TIM i calciatori e gli arbitri entreranno in campo accompagnati dai bambini per l’UNICEF: qualche minuto prima del calcio di inizio, al centro del campo, verrà esposto uno striscione con la scritta ‘Dona al 45566 – UNICEF per ogni bambino’ a sostegno della campagna di raccolta fondi UNICEF a favore di milioni di bambini ‘sperduti’ in tutto il mondo. Anche l’Hellas Verona si unisce all’appello di UNICEF e invita tutti a donare per sostenere la raccolta fondi dell’associazione, attraverso un SMS o una chiamata al 45566 (2 euro per ciascun SMS al 45566 inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, CoopVoce e PosteMobile, oppure 5 o 10 euro per ciascuna chiamata effettuata al 45566 da rete fissa TIM, Wind Tre e Vodafone; 2 euro da rete fissa PosteMobile). “Proprio in vista della Giornata Mondiale dell’Infanzia, una data importante per i diritti di tanti bambini e bambine” ha ricordato il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera “il mondo del calcio scende in campo ancora una volta con l’UNICEF dalla parte di milioni di bambini ‘sperduti’, colpiti da conflitti, violenze, calamità o povertà, alla ricerca di una vita migliore”. In questa occasione è stata anche lanciata l’annuale ‘Asta dei Capitani’: a fine gara ogni capitano donerà all’UNICEF la propria maglia personalizzata con patch UNICEF che verrà messa all’asta sulla piattaforma Charity Stars. Fonte: hellasverona.it