Caro signor Presidente, mi permetto di perdere un pò del mio tempo e scrivere queste due righe dopo aver letto la sua lettera ai tifosi a distanza di pochi giorni dall’ennesima disfatta calcistica del nostro HELLAS VERONA.

Avrei mille cose da dire e, seppur abbiamo visto gli ultimi anni ridenti, non riesco a trovar in Lei un senso di vittoria nella sua gestione presidenziale, già perché io se analizzo a modo mio queste 4 stagioni all’Hellas vedo solo che sei venuto in serie A trovando il piatto della promozione ben servito da un UOMO che al Verona ha dato tanto, tantissimo.. un UOMO che resta degno di esser chiamato PRESIDENTE ed è il compianto Signor Martinelli. Vedo che stavi costruendo un gruppo amalgamato benissimo con un SOGLIANO capace di lavorare all’interno della squadra e non solo in fase di mercato, costruendo un gioiellino che già a gennaio sfaldasti cedendo Jorginho per qualche milione di euro. Quella stagione ,se tu avessi avuto ciò che ti insegnano nello sport, ovvero l’ambizione e la volontà di vincere e di ottenere risultati, saremmo andati in Europa league e avresti potuto ripercorrere fasti storici della nostra squadra, ma hai preferito fiutare il senso del guadagno/risparmio rinunciando di fatto ad osare (in Europa League i paracaduti erano ben migliori di quello che avrai quest’anno e il prossimo ancora)…

La lettera completa la trovi sulla pagina Facebook di Hellas Live.