Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha chiesto di “poter coinvolgere anche l’esercito nel controllo delle strade”. Per questo, verranno subito impiegati i militari dell’operazione "Strade sicure" che potranno lasciare le due postazioni fisse in piazza Bra e davanti alla sinagoga, per essere impegnati nel servizio dinamico in città.

“Questo è il momento dei controlli. I cittadini lo chiedono sia a noi che alle forze dell’ordine impegnate nel territorio. Per potenziarli ulteriormente, ho chiesto di utilizzare anche i militari con appositi servizi. Da parte dell’esercito c’è stata la disponibilità in supporto a quanto si sta già facendo. Speriamo, quindi, di poterli incrementare nei prossimi giorni, almeno fino a quando i dati sui contagi a Verona non si fermeranno. Anche oggi, infatti, è stata una giornata con un trend in crescita. Numeri ai quali non eravamo abituati che vanno contrastati assolutamente. Non mi stanco di ripeterlo, l’arma che abbiamo contro il virus è l’isolamento delle persone. Solo così lo sconfiggeremo per tornare alla nostra vita di prima”. Foto esercito.difesa.it