“È un problema importante. Per fare sì che il campionato non risulti falsato bisogna spostare le scadenze (30 giugno 2020, ndr) al 31 agosto. Le stesse rose che compongono il campionato 2019/2020 devono concludere la stagione allo stesso modo. Non è possibile pensare a singole contrattazioni. Se un solo calciatore viene meno, il campionato è falsato. Ci adegueremmo, ma la situazione non ci piacerebbe” ha dichiarato a tmw, il direttore sportivo del Lecce, Mauro Meluso.