“Giocare il resto del campionato al centro-sud? Io sono del parere che sia giusto concludere il campionato, ma senza esasperare nulla, compresi i tempi di ripresa, perché ho la sensazione che ci sia la volontà di accelerare troppo rispetto allo stato della pandemia. I numeri sono sempre preoccupanti ed ho la sensazione di una accelerazione improvvisa che non comprendo. E poi ci sono le altre esasperazioni legate al concentrare tutto in una certa area geografica che snaturerebbe molto la regolarità del torneo, così come lo sarebbe non definire per tempo la scadenza dei contratti al 30 giugno. Giocare al centro-sud mi sembra una ipotesi che ha una sua logica dal punto di vista sanitario, ma non so in che misura sia risolutiva, mi sembra ci sia una corsa esageratamente veloce verso la ripresa che poi porta a fare proposte di questo tipo" ha dichiarato all’Adnkronos, il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani.