A partire da oggi, lunedì 18 maggio, presso alcuni punti vendita veronesi si potranno ritirare le mascherine solidali, il cui ricavato andrà interamente in beneficenza, a fronte di una donazione di 5 euro. Le mascherine sono adatte alla protezione individuale e possono essere lavate e riutilizzabili. Sono disponibili 1.500 pezzi, di colore bianco o blu, per tre misure: uomo, donna e bambino. Il ricavato sarà devoluto a un ente – scelto in un secondo momento in base al quantitativo di mascherine vendute – che ha subito forti perdite a causa dell’emergenza Coronavirus.
Si ringrazia il dottor Simone Alessandro Cassago che ha sostenuto economicamente la realizzazione delle mascherine. L’iniziativa è un’idea del consigliere comunale Andrea Bacciga.

Le mascherine sono realizzate con tessuti filtranti e protettivi per uso civile, ai sensi del D.L. n.18 del 17.03.2020 e della Circ. Ministero della Salute 0003572-P-18.03.2020. Possono essere lavate fino a 20 volte a 90 °C e fino a 40 volte a 60 °C. Non sono adatte a uso sanitario.

Le mascherine si trovano in questi punti vendita:
Tabaccheria edicola Franchetto, Via Lucania, 2; Pizzeria da Robi, Via Leonardo Da Vinci, 14A; Trattoria Dal Gal, Via don Gregorio Segala, 39; Osteria al Borgo, Via Longhena 29/D; Bar Montecchi, Via del Pontiere 29; Farmacia Padovani, Via Mameli, 39.

Per informazioni: tel. 334 6504495.