“VERONA ci ha fatto innamorare, qui è nato nostro figlio, qui ci siamo sempre sentiti a casa dal primo giorno. Non so più quante lacrime ho versato nelle ultime ore… penso alla nostra casa coi tramonti sul fiume, al fare le corse per andare allo stadio con Astrid e Sofia e corrompere il barista Aldo a darci i biscotti, alle passeggiate con i passeggini la mattina per le vie del centro, alle cene quelle belle con gli AMICI che abbiamo trovato… che diventano un po’ la tua famiglia. Devo dividere il mio Enea dalla piccola Didi, vederli crescere insieme è sempre stato uno spettacolo. Grazie alla città e ai suoi abitanti, purtroppo il calciomercato dà e toglie, così… dal giorno alla notte. Saremmo rimasti a vita, sarei rimasta a vita. Credo sia una delle città migliori dove poter crescere un figlio”. Questo il messaggio e la foto pubblicati sui social dalla compagna di Antonio Caracciolo, Maria Elena Evangelisti, dopo l’ufficialità del trasferimento alla Cremonese.