Tutto è cominciato per caso innamorandomi di un pallone moltissimi anni fa all’età di 4 anni. Questo feeling è durato tanto veramente tanto, abbiamo avuto momenti di gioia e di delusioni, un percorso che negli anni mi ha fatto conoscere persone eccezionali che mi hanno accompagnato alla fine di questa mia avventura in Lettonia il 26-7–2018 ultima partita per me in Europa League.. Oggi è un giorno dove l’amarezza prevale su tutti gli altri stati d’animo,non c’è emozione ne adrenalina eppure si stà giocando una partita di Europa League,e c’è solamente quella voglia matta di far vedere ancora una volta la voglia di correre appresso a quel pallone,di dimostrare a me stesso che ci sò ancora fare,e tutto sempre con quell’entusiasmo di quando ero un bambino,vorrei che quei 90 minuti durassero un’eternità… ma così non è stato. Più volte ho cercato di immaginare come sarebbe stato il mio ultimo giorno da giocatore,cosa avrei fatto,detto, ecc… ma ora che è arrivato credo che non sarei mai stato in grado di poter descrivere il vuoto che ti lascia quando senti quel maledetto triplice fischio. Il calcio va avanti anche senza di me. Ma in fondo credo sia giusto così. Ho avuto i miei giorni di gloria e me li sono goduti tutti,e senza compromessi. Un pensiero va a voi che siete la mia ultima famiglia,calcisticamente la più bella della mia vita professionale,fatta da uomini veri,amici, ma soprattutto CALCIATORI con la mia stessa voglia di primeggiare, a voi dico che il più bel regalo che potete farmi è quello di vincere ancora per molto tempo, non c’è altra squadra a San Marino che lo merita più di voi (prometto che comincerò a comprare il giornale solo per leggere di voi). A voi dirigenti dico grazie per avermi chiamato quel giorno e proposto di entrare a far parte della famiglia FIORITA. Se avessi potuto scegliere con quale squadra avrei potuto giocare la mia ultima partita di calcio non avrei avuto nessuna esitazione nello scegliere ! Avrei scelto voi La fiorita ,perché la cosa che mi mancherà di più sarà lo stare con voi,compagni di tante battaglie, con voi dirigenti,amici!! Di sicuro da domani avrete un tifoso in più perché la famiglia è sempre là famiglia e io sono orgoglioso di averne fatto parte. Grazie Per avermi accompagnato l’ultima volta negli spogliatoi.. Un ringraziamento permettetemelo và a voi due Alan Gasperoni e Luca Bollini e e Emiliano Angeli persone per me speciali vi auguro il meglio calcisticamente e non solo. Un abbraccio forte a tutti voi. Con affetto il vostro ex capitano. GRAZIE DI TUTTO. Questo il messaggio postato sui social da Andy Selva. L’ex attaccante dell’Hellas Verona ha appeso le scarpe al chiodo ed è già pronto alla nuova avventura: sarà il nuovo allenatore dell’Under 17 di San Marino. In bocca al lupo da parte di Hellas Live. Foto: zimbio