Il 3 Ottobre 1936 uno scontro ferroviario passato alla storia come “la tragedia di Contigliano” cagionò numerose vittime tra cui Attilio Buratti, allenatore della squadra di calcio dell’A.S. Aquila diretta a Verona per disputarvi una partita di Serie B.

Ieri in occasione dell’ottantesimo anniversario del sinistro, in memoria di tutti coloro che persero la vita in questo e in ogni altro incidente ferroviario, il comune di Contigliano e gli amici di Supporters Trust “L’Aquila Me” hanno voluto ricordare con una lapide una tragedia che indirettamente ha coinvolto anche la città di Verona.

Foto: Storia del calcio aquilano; Brunella Simeoni.