Potrebbe essere questo il turno della festa della Spal, davvero vicinissima al ritorno in A dopo 49 anni. Agli estensi serve che Hellas Verona o Frosinone non vincano oltre naturalmente al successo domenicale sulla Pro Vercelli. Agli uomini di Semplici però potrebbero anche bastare una sconfitta o un pari del Perugia. Proprio Perugia-Spezia diventa importantissima per i playoff visti i margini tra terza e quarta forza del campionato: i biancorossi umbri, quarta forza del torneo, devono vincere per dare fiato anche a tutte le altre inseguitrici nella speranza che si disputino i playoff (è necessario che fra terza e quarta vi siano non oltre 9 punti di distacco); gli “aquilotti” liguri non possono perdere, perchè a quel punto la distanza tra loro ed il Frosinone, attuale terzo in classifica, rischierebbe di diventare sabato di 16 punti mettendo a repentaglio la partecipazione della formazione di Di Carlo al post-season, prevedendo il regolamento che i playoff possano essere giocati da chi rientra entro un distacco di 14 punti tra la terza e le altre posizioni, fino all’ottava inclusa. La Spal dopo 49 anni di assenza potrebbe tornare in Serie A: l’ultima partecipazione degli emiliani alla massima divisione risale alla stagione 1967/68. La Spal sarà in A se vince domenica pomeriggio al “Mazza” contro la Pro Vercelli e, il giorno prima, una tra Verona e Frosinone non avrà vinto nei rispettivi impegni a Chiavari ed al “Matusa” contro il Trapani, oppure il venerdì nell’anticipo il Perugia non avrà sconfitto lo Spezia. La Spal potrebbe salire anche con un pareggio contro i bianchi di Longo, se sabato perdesse il Frosinone. In questo modo avrebbe +7 sui ciociari di Marino, con 6 punti ancora in palio nella regular season. Il Pisa di Gattuso potrebbe retrocedere in Lega Pro al termine di questo turno, ma anche già sabato pomeriggio prima di giocare in posticipo all’Arena (lunedì sera) contro il Cittadella: se in Vicenza-Ternana di sabato, infatti, vincessero i biancorossi di Torrente, il Pisa – anche battendo lunedì sera il Cittadella e salendo a 37 – sarebbe a -7 dai veneti, impossibilitato a raggiungerli avendo solo 2 turni a disposizione da lì alla fine della regular season.