Un nuovo protocollo da presentare al Governo la prossima settimana. Richiesta che si articola in oltre duecento pagine. Il presupposto fondamentale è la tutela della salute. Il piano si divide in base allo stadio in questione e alla regione di pertinenza: a ogni impianto è dedicata una specifica relazione, tenendo presenti spazi e peculiarità della struttura. L’idea vorrebbe portare alla parziale riapertura degli stadi, concedendone l’occupazione per un terzo o, in qualche caso, anche in una percentuale maggiore. Fonte: La Gazzetta dello Sport