"Sputare è una pratica comune nel calcio e non igienica – il commento del presidente del Comitato medico della FIFA -. Sarà una buona idea punire con un’ammonizione chi non rispetta le norme igienico-sanitarie".

La FIFA sta continuando a studiare una serie di regole per permettere la ripresa dell’attività sportiva a livello internazionale quando la situazione sanitaria globale darà la possibilità di farlo in sicurezza. Essendo la saliva il principale veicolo di trasmissione del coronavirus, si sta pensando l’introduzione di una nuova norma che punisca con un cartellino giallo i giocatori che sputano in campo. Fonte: eurosport.com