“Abbiamo lavorato bene durante la sosta, peccato non siano riusciti a riposare tanti dei nostri nazionali. Che partita sarà a Napoli? Tutto è possibile, in ogni gara noi dobbiamo pensare a dare sempre il 100%. Se vogliamo avere qualche possibilità, dobbiamo dare il massimo. Di Carmine? Samuel è disponibile per la trasferta di Napoli. Sappiamo di affrontare una squadra composta da grandissimi giocatori, specie in attacco. Più di 500 tifosi gialloblù a Napoli? Non penso alla rivalità tra le tifoserie ma solo ai tre punti – ha dichiarato Juric – Entusiasmo intorno alla squadra? È sicuramente più bello giocare con un clima così intorno alla squadra. L’infortunio di Pazzini? Mi spiace per lui e spero recuperi presto. Salcedo? È una delle opzioni per la gara di Napoli. Tutino? Anche lui è una possibilità per la gara di domenica al San Paolo. Stepinski? Sta migliorando molto, si applica bene durante gli allenamenti e sono contento di lui. Bessa e Badu? Daniel è ancora lontano dal potersi allenare con la squadra, mentre Emmanuel è ancora indisponibile. Bocchetti? Ha fatto bene specie durante questa settimana ed è a disposizione. Wesley? È un bel giocatore, ma deve migliorare la condizione fisica ed i vari aspetti tattici. Questo gruppo sa benissimo che se non ha motivazioni forti, è morto. Le parole di Aglietti? È normale e giusto quanto ha dichiarato. Ha fatto una grande cosa e lo ringrazio di aver portato l’Hellas Verona in Serie A”.