“C’è un po’ di rammarico perché sull’1-1 potevamo vincerla, ma il risultato tutto sommato è giusto. L’avevo preparata per andare forte sin dalle prime battute, creando 7/8 palle nitide. Noi dobbiamo sempre dare il massimo. Tantissime le palle gol create, poche le reti e per migliorare bisogna solo lavorare. Stepinski? Nel secondo tempo meglio – ha dichiarato Juric – Zaccagni ha fatto una buona prestazione, meglio che contro l’Udinese. Verre? Ho un debole per lui ma oggi non ha fatto bene. Ma può emergere in Serie A. Cosa non ha funzionato sul gol subito? Non abbiamo marcato come si deve. Scontro diretto con la Sampdoria? Contro tutte le squadre possiamo fare bene se diamo il massimo. Nessuna partita per noi è proibitiva. Salcedo? Ha fatto molto bene, non ha ancora 18 anni, può fare il trequartista e tutti ruoli in attacco. La classifica? È ancora troppo presto per guardarla. Sembra comunque un campionato molto più equilibrato rispetto agli altri anni”.