“Conosco bene la piazza di Verona e quando c’è stato il primo contatto col Verona ho subito accettato, anche in caso di Serie B. Quando c’è stata la prima chiamata? Dopo l’esonero di Grosso. Vorrei partire dalla difesa a tre. Setti? È stato onesto con me, mi ha chiesto di vedere in campo una squadra battagliera”