“Un gol così non lo possiamo prendere. Non siamo stati lucidi e cattivi. Ma alla fine il Bologna ha meritato. Loro sono una buonissima squadra anche se noi, per le occasioni avute, potevamo persino pareggiare. La vittoria della squadra di Mihajlovic comunque è meritata. Kalinic? È da tre anni che gioca poco, ci vuole tempo e pazienza. Oggi poteva fare gol, è vero, ma non è l’unico che deve segnare. Contro il Bologna è stata una partita dura, tosta, con poche occasioni. Abbiamo dato il massimo ma questa volta non è bastato. Quanto è mancato Tameze? Lo abbiamo perso ieri, ha un piccolo fastidio muscolare e non volevamo rischiarlo. In quella zona del campo non abbiamo giocatori, ho adattato Lazovic in un ruolo in cui penso non abbia mai giocato. Se mi mancano giocatori? Di mercato, veramente, non voglio parlare. Voglio fare l’allenatore, perché sennò esci fuori di testa. È meglio concentrarsi sul lavoro e sui giocatori che hai, cercando di fare il massimo. Altri poi fanno quello che pensano, cercando di fare il meglio possibile” ha dichiarato a Sky Sport, l’allenatore dell’Hellas Verona, Ivan Juric, dopo il ko di Bologna.