“Dispendio fisico importante contro la Lazio mercoledì sera allo stadio Olimpico, ma una partita come quella contro la Juventus si prepara da sola. Io allenatore di alto livello a detta di Sarri? Ci conosciamo (ride, ndr) e sono contento di quanto stiamo facendo. Partita molto sentita? Affronteremo la Juve come abbiamo sempre fatto, i ragazzi vogliono fare una grande partita e contro i bianconeri dobbiamo andare sopra i nostri limiti. Contromisure per Cristiano Ronaldo? Nessuna. Badu? Non ci sarà, mi dispiace ma la ferita non si è ancora chiusa. Falso nove anche contro la Juventus? Da Borini a Di Carmine cambia poco, le caratteristiche sono più o meno uguali – ha dichiarato Juric alla vigilia di Hellas Verona-Juventus – La squadra bianconera adesso assomiglia più a Sarri, ha fatto passi in avanti dal punto di vista del gioco. L’obiettivo resta la salvezza? Certo e potrebbe arrivare anche all’ultimo minuto dell’ultima giornata. A Verona, si è creato un buon ambiente di lavoro in generale e sarebbe bello non fermarsi. Amrabat? Tornerà a disposizione e domani giocherà”.