“Abbiamo lavorato bene e siamo fiduciosi per la partita di domani sera contro il Milan. Dobbiamo giocare con la testa libera, dando il massimo, senza pensare alla gara di prima, concentrandoci per dare tutto in campo. Stepinski? Sta bene fisicamente, ha voluto tanto venire all’Hellas, fatto questo positivo per tutti. Puó giocare anche in coppia in attacco. Bocchetti? Peccato il suo infortunio. Il rientro dei nazionali? Rrahmani e Amrabat hanno speso molto, specie il primo, però sono entrambi recuperati. Il nostro obiettivo è quello di migliorarci senza pensare troppo agli avversari – ha dichiarato Juric alla vigilia di Hellas Verona-Milan – Bentegodi delle grandi occasioni? È una cosa molto bella per i ragazzi, è importante il rapporto col pubblico e mi piace quando c’è positività. I tifosi penso che abbiano apprezzato quanto fatto dai ragazzi in queste prime partite. Giampaolo? C’è stima reciproca. mi piace molto perché è diretto come me. Piatek? Non mi va di parlare dei giocatori delle altre squadre. Le scelte di domani? Devo ancora decidere. C’è tanta concorrenza e ho quindi più possibilità adesso. Di Carmine recuperato? Samuel ha le caratteristiche giuste per giocare in Serie A, anche se non ci ha mai giocato. Ho grande fiducia in lui”.