“Stiamo bene e siamo contenti per quello che abbiamo fatto sino ad oggi. Le attenzioni è normale ci siano visto quanto siamo riusciti a fare. Udinese? La rosa è molto forte, sia fisicamente che tecnicamente. Rimango comunque dell’idea che tutte le partite, per noi, sono difficili. Dipende molto da noi e dagli avversari. Sicuramente sarà durissima – ha dichiarato Ivan Juric – Borini attaccante perfetto? È variabile a seconda delle partite. Pazzini intanto è ko e starà fuori per un po’, ha rimediato una piccola lesione al polpaccio e speriamo recuperi il prima possibile. Anche Di Carmine non è al top.
Badu? È recuperato. Salcedo? Sta crescendo e verrà con noi a Udine. Ai ragazzi dico sempre di ricordarsi da dove siamo partiti, non devono mai abbassare la guardia tenendo l’attenzione sempre al massimo. La salvezza è fondamentale per la società e per tutti noi. Gunter? In Italia ci sono pochi come lui, un difensore importante per noi che è migliorato di partita in partita. Se ho firmato col Napoli? Assolutamente no. Non ho firmato con nessuno. Prima dobbiamo conquistare la salvezza e poi parleremo. Deciderà Setti, non io”.