“Andiamo a Genova per fare una partita seria, com’è giusto che sia. Quello che succede, succede. Tutto il resto mi dà un fastidio enorme. Il Verona del futuro? Dovremo prendere una quindicina di giocatori. Tra questi ci sono anche i ragazzi che erano presenti quest’anno e che vogliamo cercare di confermare. Sarà fondamentale riconfermare i giocatori che abbiamo in prestito e penso che avremo qualche possibilità in più rispetto a quest’anno. Cosa volevo dire con una retrocessione dignitosa? Quando sono arrivato, la mia idea era quella di cambiare quasi tutti. Il presidente è molto attento ai conti e mi ha confermato che non dobbiamo mai andare fuori budget. I giocatori di proprietà che mi hanno più sorpreso? Silvestri ha fatto un gran campionato grazie al lavoro del preparatore dei portieri, Kumbulla è stata una sorpresa, mentre Zaccagni e Faraoni hanno fatto molto bene. Pessina? Deve rimanere per forza. Non posso immaginare un Verona senza di lui. Mandzukic? Non è un’opzione che ci interessa. Pazzini? L’unico errore che ho fatto quest’anno dal punto di vista umano è stato con Giampaolo” ha dichiarato alla vigilia di Genoa-Hellas Verona l’allenatore Ivan Juric.