“Dimarco lo conosco bene. L’ho fatto esordire io nell’Inter. Ha piede, forza, personalità. E’ giovane, dopo l’Europeo potrà proporsi. Come altri ragazzi di talento he stiamo seguendo: Lovato, Rovella, Pobega… Zaccagni è stato sfortunato. L’ho chiamato, ma si è fatto male. Zaccagni potrebbe finire presto a Napoli? Per un giovane, più che il grande club, è importante la certezza di giocare tanto” ha dichiarato a La Gazzetta dello Sport, il Ct dell’Italia, Roberto Mancini.