La UEFA e le Federazioni tenteranno di portare a termine la stagione 2019/20 e la FIGC sta ragionando anche sulla possibilità che i campionati non si riescano a concludere.

Come riporta Il Corriere della Sera, in questo caso lo Scudetto molto probabilmente non verrebbe assegnato. ”Penso che la Juve non lo vorrebbe”, ha commentato nella giornata di ieri, a tal proposito, il presidente della FIGC Gabriele Gravina.

La classifica però avrebbe lo stesso un volto attraverso un meccanismo semplice: assegnare 3 punti a ciascuna squadra per il numero di partite che mancano fino alla fine di questa stagione, si legge su calcioefinanza.it.

Juve, Lazio, Inter e Atalanta andrebbero in Champions, Roma e Napoli in Europa League e l’Hellas Verona (per differenza reti) ai preliminari della stessa Coppa. E siccome dalla B salirebbero solo Benevento e Crotone (la terza dovrebbe essere decisa dai playoff che non si svolgerebbero), retrocederebbero Spal e Brescia.

La decisione verrà presa dal Comitato Federale, ma non eviterebbe un’estate piena di ricorsi.

Tre punti a tutte le squadre, come cambierebbe la classifica
1. Juventus 99 punti (=)
2. Lazio 98 punti (=)
3. Inter 93 punti (=)
4. Atalanta 87 punti (=)
5. Roma 81 punti (=)
6. Napoli 75 punti (=)
7. Verona 74 punti (+1)
8. Parma 74 punti (+1)
9. Milan 72 punti (-2)
10. Sassuolo 71 punti (+1)
11. Cagliari 71 punti (+1)
12. Bologna 70 punti (-2)
13. Fiorentina 66 punti (=)
14. Torino 66 punti (+1)
15. Sampdoria 65 punti (+1)
16. Udinese 64 punti (-2)
17. Genoa 61 punti (=)
18. Lecce 61 punti (=)
19. Spal 54 punti (=)
20. Brescia 52 punti (=)
*Tra parentesi, le posizioni perse o guadagnate rispetto alla classifica attuale.