Il Tribunale di Vicenza ha dichiarato il fallimento del Vicenza Calcio ma nel contempo ne ha disposto l’esercizio provvisorio, che consentirà alla squadra di proseguire il proprio campionato di serie C sino a fine stagione. A dare l’annuncio – si legge su ansa.it – al palazzo di giustizia di Borgo Berga, è stato il presidente del Tribunale Alberto Rizzo, dopo che in mattinata si era tenuta l’udienza fallimentare, cui è seguita la Camera di consiglio con i giudici. “Da oggi – ha spiegato Rizzo – l’attività della società Vicenza Calcio proseguirà e il curatore avrà il potere di portare avanti la società, con l’obiettivo tutelare i creditori, in primis i giocatori, ma anche di ottenere i risultati sportivi sul campo". Curatore fallimentare, come da previsione, è stato nominato il commercialista Nerio De Bortoli, veneziano, che ha già seguito la procedura fallimentare del Venezia Calcio nel 2005. “De Bortoli – ha spiegato Rizzo – è un nostro professionista di fiducia e con lui ci sarà un rapporto continuo”. In pochi mesi in Serie C, dopo il Modena, fallisce così un’altra società. Un’altra pagina triste del calcio Italiano è stata scritta questo pomeriggio. La solidarietà da parte di Hellas Live ai tifosi del Vicenza.