Ci sono incontri che cambiano la vita. Li conti sulle dita di una mano. Uno di questi è stato Ermes Fulgoni. Avevo 13 anni. Io un ragazzino, lui un uomo onesto, sincero e caparbio. Fu lui il primo a credere in me, lui a volermi a Parma, lui ad aver visto il talento dove gli altri vedevano un portiere.
Aver rivisto Ermes a Parma è stata una grande emozione. L’ennesima occasione per essere grato. A lui. E alla vita.

Fonte e foto pagina Facebook Gianluigi Buffon